Alessandro Cherici
Chitarra moderna

Nato a Udine l’8 novembre del 1990, Alessandro Cherici si appassiona alla musica da bambino grazie alle colonne sonore dei film. Inizialmente si limita a strimpellare qualche nota al pianoforte fino a quando inizia ad interessarsi alla musica rock. Durante il primo anno di liceo decide di comprare una chitarra acustica per cominciare lo studio dello strumento con il M° Andrea Casaccio. Entro fine anno passa alla chitarra elettrica, e a inizio 2007 fonda col pianista Vincenzo di Francesco la sua prima band, che dopo vari cambi di nome e formazione otterrà il nome definitivo di Syderal Overdrive. Il gruppo arriva nel 2009 a produrre un primo EP di musica originale e a partecipare al concorso udinese per band emergenti Pagella Rock, esperienza che ripeterà l’anno successivo; successivamente, dopo un’abbondante esperienza live durata più di tre anni, il gruppo produce l’album progressive metal The Trick of Life (2011).
Concluso il liceo e dopo una breve esperienza universitaria Alessandro decide di dedicarsi totalmente alla musica. Nel 2011 si iscrive al corso di Chitarra Jazz del Conservatorio di Udine. Qui studia musica d’insieme col M° Glauco Venier e chitarra jazz col M° Riccardo Chiarion e successivamente il M° Lucio Ferrara; si dedica allo studio della chitarra classica col M° Giuseppe Angeli e della composizione/arrangiamento jazz col M° Michele Corcella. Durante questa esperienza affianca lo studio all’attività concertistica, entrando a far parte di molti gruppi e progetti come Laboratorio Musicale Sperimentale, Frank Zappa Memorial Barbecue, Chick to Chick, E(c)lectric Duo e altri che lo portano su vari palchi prestigiosi come quelli di Mittelfest, di Udin&Jazz e dei Faber Days tra gli altri. Nel 2012 inizia anche a insegnare privatamente Chitarra e Teoria musicale.
Nel 2016 si diploma con una tesi sulla chitarra elettrica come strumento solista nel jazz. In seguito si interessa alla composizione orchestrale e allo studio della musica dinamica.
Attualmente insegna Chitarra Moderna e Musica d’Insieme continuando parallelamente l’insegnamento privato e la composizione di brani originali.