Atem Tonus Ton®

Voce, respiro e movimento, secondo Atem-Tonus-Ton®

Durante questo percorso si esplorerà efficacemente il rapporto respiro-tono-suono, ricercando la consapevolezza della gravità e della leggerezza corporea.
Grazie a semplici esercizi di movimento e respirazione, si approfondirà la percezione della resistenza che il suolo ci offre, liberando la parte superiore del corpo destinata a cantare su solidi e terrestri appoggi. Sarà possibile liberare il corpo dalle tensioni che possono bloccare il respiro e quindi la voce, scoprendo la caratteristiche fisiche del respiro e dunque il naturale tono che richiede il canto. Imparerete ad ascoltare il vostro corpo, a scoprirne gli spazi interni, la risonanza, la giusta tensione. Osserverete la voce, scoprendone la corporeità e gli aspetti relazionali ed emotivi, tramite semplici vocalizzi nei quali scoprirete nuovi significati.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è logoVoceRespiro_ARSound-LM.jpg

Atem-Tonus-Ton®, letteralmente Respiro-Tono-Suono, ideato in Germania da Maria HöllerZangenfeind, è un metodo pedagogico finalizzato all’esperienza e alla comprensione della corporeità del suono, e quindi della voce, e al suo utilizzo nel campo terapeutico, artistico (arti drammatiche, canto), della didattica musicale e di tutte le professioni che fanno largo uso della voce. Il respiro percepibile descritto da Ilse Middendorf è una modalità respiratoria situata a metà strada tra il respiro involontario e il respiro volontario, tra l’automatismo e il controllo volontario della respirazione. Nel respiro percepibile si può essere testimoni della propria funzione respiratoria autonoma senza disturbarne il decorso. La conoscenza del respiro offre un’esperienza di consapevolezza sensoriale del corpo, e quindi un’opportunità individuale di cogliere il proprio essere nella sua interezza. Il percorso proposto da Ilse Middendorf si articola in un’accurata analisi della relazione del respiro con gli spazi corporei, con gli spazi sonori, con il movimento.